Pol & Pol

Sive Incontra La Ricerca Italiana: Università Degli Studi Di Padova

25 May 2013

Sive Incontra La Ricerca Italiana: Università Degli Studi Di Padova

Nel corso dell’estate si è concluso il processo di valutazione dei lavori scientifici presentati ad Enoforum 2013, che ha identificato i vincitori dell’edizione 2013 dei Premi SIVE Ricerca per lo Sviluppo: Diana Gazzola per il Premio G. Versini (riservato agli autori italiani e dedicato alla memoria del noto ricercatore trentino) e Ramón Mira de Orduña per il Premio Internazionale.

 

 

I Premi SIVE sono rivolti ai lavori di ricerca che, oltre ad essere innovativi e ad avere un elevato valore scientifico, sviluppano tematiche giudicate importanti e utili dai tecnici del settore. Obiettivo finale dei Premi è favorire il dialogo e la collaborazione tra il mondo della ricerca e quello della produzione, che rientra tra le finalità statutarie della Società Italiana di Viticoltura e Enologia (SIVE).

La selezione dei candidati, coordinata da Vinidea (segreteria SIVE), ha previsto una prima fase effettuata da un Comitato Scientifico d’eccezione costituito da 65 scienziati (32 italiani, 23 stranieri da paesi europei, 10 da paesi extra-europei), che ha permesso di selezionare i lavori più innovativi, oggetto di presentazione orale al congresso Enoforum 2013. Circa un quarto dei quasi 1000 congressisti ha espresso la propria valutazione sulle presentazioni a cui ha assistito.

Sulla base del giudizio dei tecnici sono stati quindi individuati i 10 finalisti del Premio.

 

Un secondo esame da parte del Comitato Scientifico ha selezionato i 5 lavori finalisti, quelli che nelle tre fasi di valutazione hanno complessivamente ottenuto i migliori punteggi, e tra questi il vincitore. In occasione della cerimonia di consegna dei Premi, avremo l’opportunità di assistere alla presentazione dei lavori vincitori da parte degli autori.

 

CONVEGNO TECNICO: NUOVE SOLUZIONI PER IL COLLAGGIO DEI VINI: PROTEINE DI ORIGINE VEGETALE E CHITOSANO

 

Il collaggio dei vini con le proteine è una pratica molto diffusa, applicata con diversi obiettivi, dalla semplice chiarifica, al controllo dell’imbrunimento, fino al miglioramento della stabilità e delle caratteristiche organolettiche.

Verso la fine degli anni ’90, il diffondersi dell’encefalopatia spongiforme bovina (BSE), ha posto interrogativi di ordine sanitario relativamente all’impiego di coadiuvanti proteici di origine animale ed ha stimolato lo studio e la messa a punto di nuove alternative di provenienza vegetale.

 

Dal 2005 la legislazione Europea ha ammesso l’utilizzo delle proteine vegetali per il collaggio dei vini. Molte delle proteine, vegetali e non, autorizzate per il trattamento del vino sono però note per essere causa di allergie alimentari e rappresentano quindi un rischio potenziale per il consumatore.

Per questo motivo è sorto un dibattito sulla dichiarazione in etichetta dei residui di allergeni anche per il vino, che è terminato con l’obbligo, a partire dal luglio 2012, di dichiarazione in etichetta di possibili allergeni derivanti dall’utilizzo di caseinato o ovalbumina. In realtà, benché quasi tutto il materiale proteico usato per la chiarifica sia rimosso per precipitazione e filtrazione, non è possibile escludere completamente la presenza di residui nel vino finito e l’unico modo per essere certi della loro assenza è evitarne l’utilizzo. Durante l’incontro verranno analizzati alcuni aspetti di tale problematica da un punto di vista teorico-pratico, e verranno presentati i risultati di alcune ricerche attualmente in corso in questo campo.

 

Docenti: prof. Andrea Curioni, dott.ssa Diana Gazzola, dott. Simone Vincenzi COLLEGHI NEL BICCHIERE: MARZIO POL E IL PROSECCO DOCG CONEGLIANO-VALDOBBIADENE Socio fondatore e già Presidente della SIVE, Marzio Pol è da sempre un fervente ambasciatore dei vini delle sue terre di origine.

Quale migliore occasione di questa trasferta in terra trevigiana per chiedergli di illustrarci pregi e potenzialità del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG?

Dopo la presentazione del territorio di Conegliano e Valdobbiadene, e delle rispettive peculiarità, delle tecniche di coltivazione e di vinificazione, come sempre la parola passerà al bicchiere, attraverso la degustazione di 6 spumanti rappresentativi delle tipologie più diffuse (3 brut, 2 extra dry, 1 Cartizze). Lo stile sarà, come di consueto, franco e informale, un botta e risposta tra colleghi nel quale Marzio sarà pronto a soddisfare tutte le curiosità dei presenti.

 

Progamma in sintesi

 

9.00-9.15 Saluti introduttivi prof. E. Celotti, presidente SIVE; prof. A. Curioni Univ. di Padova

9.15-10.35 Cerimonia di consegna dei Premi SIVE 2013

9.15-10.00 Ramón Mira de Orduña, Université de Changins (CH) “Completa automazione e controllo della fermentazione alcolica per mezzo della spettroscopia FT-NIR: un’innovazione che apre nuove opportunità” [con traduzione consecutiva]

10.00-10.30 Diana Gazzola, Università di Padova: “Valutazione delle capacità chiarificanti di un nuovo coadiuvante proteico estratto da vinaccioli”

10.30-10.35 Consegna dei premi da parte del Presidente SIVE.

10.35-11.00 Pausa caffè

11.00-11.40 L’etichettatura degli allergeni nel vino (A. Curioni)

11.40-12.20 Primi risultati riguardanti l’applicazione delle proteine di riso alla chiarifica dei vini (S. Vincenzi)

12.20-13.00 Potenzialità dell’utilizzo del chitosano come alternativa alle proteine nel trattamento dei mosti e dei vini (S. Vincenzi)

13.00-13.15 Discussione

13.15-14.30 Pausa pranzo presso l’adiacente Enoteca Veneta

14.30-15.30 Degustazione di vini trattati con i “nuovi” coadiuvanti proteici

15.30-16.00 Discussione e conclusioni

16.00-18.00 Colleghi nel Bicchiere, Marzio Pol

 

Al termine della giornata verrà rilasciato un ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE a tutti i partecipanti.

 

Quote di partecipazione (IVA inclusa)

 

Condizioni speciali saranno applicate alle iscrizioni effettuate entro il 20 novembre 2013.

L’iscrizione è da intendersi per l’intera giornata (convegno tecnico e degustazione colleghi nel bicchiere).

Non sono previste iscrizioni ai singoli momenti formativi.

Codice SIV13K soci SIVE 2013-2014** NON soci SIVE Studenti* studenti Univ. Padova* entro il 20 novembre 2013 130 euro 200 euro 60 euro 25 euro    dopo il 20 novembre 190 euro 260 euro 90 euro 40 euro

La quota comprende: la partecipazione alla cerimonia di consegna dei Premi SIVE, al convegno tecnico e all’incontro Colleghi nel Bicchiere, le relative degustazioni e il materiale didattico, l’attestato di partecipazione ed il pranzo (bevande incluse).

La quota non comprende: coffee break ed eventuali pernottamenti (che dovranno essere prenotati autonomamente dai partecipanti); tutto quanto non espressamente previsto dal programma.

NB: la quota studenti non comprende il pranzo.

Termine ultimo di iscrizione: 28 novembre 2013, o al raggiungimento del numero massimo di partecipanti.

* Per tutti gli studenti che intendono iscriversi è necessario inviare al n° di fax 0523.876340, congiuntamente al modulo d’iscrizione ed all’eventuale pagamento, copia del libretto d’università che riporti il n° di matricola.

** In occasione dell’incontro sarà possibile rinnovare l’iscrizione alla SIVE per l’anno 2014 consegnando ai rappresentanti della Segreteria, debitamente compilato, l’apposito modulo, reperibile on line sul sito www.vinidea.it/sive.

Le quote di iscrizione per l’anno 2014 dovranno essere versate a partire dal 1 dicembre 2013.

 

Per qualsiasi informazione contattare la Segreteria SIVE: sive@vinidea.it, tel. 0523/87.64.23, fax 0523/87.63.40

 

Indirizzi utili:

DAFNAE (Dipartimento di Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente)

Università degli Studi di Padova sede di Conegliano (TV) via XXVIII Aprile 14

tel. 0438.450475 – 0438.63349

Sito web: www.dafnae.unipd.it

 

Modalità di partecipazione

 

L’iscrizione può essere fatta direttamente on-line dal sito www.vinidea.it. In alternativa è possibile compilare il modulo reperibile sullo stesso sito ed inviarlo a Vinidea via fax (0523/87.63.40) o email (info@vinidea.it).

L’iscrizione sarà ritenuta valida solo se inviata entro il 28 novembre 2013 e se accompagnata dal pagamento della quota, secondo le modalità richieste.

Allo scadere del termine, Vinidea provvederà ad inviare un messaggio a tutti gli iscritti (preferibilmente via e-mail o, in alternativa, tramite fax) per confermare gli orari di inizio dei lavori e per fornire indicazioni su come raggiungere la sede. È quindi di fondamentale importanza fornire sul modulo di adesione recapiti e-mail che vengono costantemente controllati e numeri di telefono ai quali si sempre è reperibili. Si consiglia inoltre la lettura del documento

 

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE AI CORSI E SEMINARI, pubblicato sul sito www.vinidea.it.

Per ulteriori informazioni contattare Vinidea (Segreteria SIVE):

tel. 0523/876423 – fax: 0523/876340

email: sive@vinidea.it oppure info@vinidea.it

(dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00)

Ultime News

On Tuesday 08 June in Faenza I held a
Friday 21 May 2021 Extraordinary tasting at the Cantine

CONTACT US

Culture, Tradition and experience at your service!